Finalità

L’associazione non ha scopo di lucro e persegue finalità di solidarietà sociale nell’ambito ambientale.

L’Associazione si propone pertanto di svolgere le seguenti attività:

  1. proteggere e soccorrere la fauna selvatica in difficoltà, curando gli animali stessi, detenendoli per un periodo temporaneo e successivamente liberandoli o destinandoli secondo le normative in vigore;
  2. sviluppare e diffondere i valori naturali e culturali della tradizione ornitologica in modo particolare della Regione Veneto;
  3. promuovere iniziative di sensibilizzazione e di informazione educativa volte alla conservazione delle specie ornitologiche e di tutta la fauna selvatica, specialmente quelle in via di estinzione e quella utile all’agricoltura;
  4. sensibilizzare al corretto uso dell’inanellamento degli uccelli selvatici, identificandone il soggetto quale tecnica di studio e di conservazione, promuovendo l’attività di studio della migrazione attraverso la cattura, l’inanellamento e successivo rilascio;
  5. individuare zone atte allo studio dell’avifauna collaborando con osservatori faunistici locali, regionali, nazionali, internazionali;
  6. promuovere iniziative atte a conseguire il miglioramento delle razze e delle varietà in campo ornitologico;
  7. svolgere attività di ricerca scientifica, organizzando campi di lavoro e centri di recupero, riproduzione e reintroduzione di specie maggiormente minacciate di estinzione;
  8. sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’allevamento e detenzione di animali come il coniglio, la gallina, il tacchino, la colomba, il piccione, la lepre, il fagiano, turdidi, fringillidi, anatidi appartenenti a specie autoctone e non, ecc… tenendo conto delle direttive comunitarie europee in termini di spazio per il benessere degli stessi.

L’Associazione di volontariato opera nel territorio della Regione Veneto.